Tutti gli articoli di Eleonora

In cosa consiste il lipofilling

Questa pratica chirurgica consiste in un intervento di prelievo del proprio tessuto adiposo, cioè il grasso, in determinate aree corporee in cui è presente in quantità apprezzabile, come i fianchi e l’addome, per trattarlo e poi immetterlo permanentemente in altre regioni del corpo per necessità, anche estetiche.

È una procedura indicata per correzioni, senza l’inoculazione di sostanze estranee, bensì adoperando un tessuto autologo che non produce alcun rigetto.

 

Indicazioni

 

La tecnica di Lipofiling è perfetta per eliminare numerosi imperfezioni, attuando questa infiltrazione di piccole quantità di tessuto adiposo, allo scopo di correggere il deficit di volume.

Adoperata molto per eliminare le rughe del viso, è una procedura molto richiesta in questo preciso ambito estetico.

La procedura ha lo scopo di modellare superfici, migliorare alcune proiezioni ed è anche indicato per ridefinire le gambe, le mani, la regione genitale ed i glutei.

Altro utilizzo è l’applicazione nella chirurgia estetica per la ridefinizione del seno, integrando la ricostruzione usando delle protesi.

In questo caso può donare un risultato più naturale, sia a livello visivo che tattile.

 

La procedura

 

Il grasso corporeo viene aspirato tramite delle cannule il cui diametro varia dai 3 ai 5 mm.

Segue una procedura di lavaggio centrifugale, allo scopo di eliminare quelle sostanze non idonee al trattamento, come il sangue, il plasma ed il tessuto connettivo.

Quando il grasso è pronto, viene introdotto adoperando altri filler, come l’acido jaluronico, nella zona da modificare aumentandone il volume.

Una parte del composto viene naturalmente riassorbita dall’organismo, l’altra attecchisce rimanendo nella sede.

La procedura prevede l’anestesia locale.

Il tessuto inoculato trae nutrimento per inibizione, formando automaticamente delle nuove connessioni vascolari.

 

Lipolifing del viso

 

Come accennato questo trattamento trova molte applicazioni per la correzioni di imperfezioni, ma è nella riduzione dell’invecchiamento del volto che esprime un risultato estremamente soddisfacente.

L’assottigliamento delle masse muscolari e l’atrofia del tessuto adiposo riducono l’elasticità della pelle, causando l’insorgere delle rughe.

Con il Lipofiling queste conseguenze del decorrere del tempo vengono eliminate, donando un aspetto più giovanile ed evitando l’introduzione nel corpo di sostanze estranee.

Il decorso post-operatorio

 

Il post-operatorio prevede la presenza di una guaina compressiva, allo scopo di ridurre le eventuali ecchimosi o gonfiori.

Le zone trattare sono affette da un lieve indolenzimento, per questo è previsto l’uso di antidolorifici.

Il risultato dell’intervento è apprezzabile entro le prime tre settimane, divenendo definitivo in sei mesi.

Generalmente il risultato finale è molto apprezzabile e duraturo, sebbene possa variare l’effetto a seconda del paziente.

Il problema consiste nel riassorbimento del grasso e nella quantità che rimane permanentemente nella regione.

 

Cicatrici e possibili complicanze

 

Le cicatrici sono sostanzialmente invisibili, localizzate in zone nascoste nelle sedi del prelievo di grasso e nella regione trattata successivamente.

L’utilizzo di micro cannule non comporta alcuna presenza di spiacevoli cicatrici.

La procedura di Lipofilling è semplice, micro invasiva e non comporta sostanzialmente delle complicanze, almeno come dimostrano vari importanti studi.

Tuttavia rimane sempre un intervento chirurgico, di conseguenza possono insorgere delle complicazioni.

Pignataro Roma: arredamenti per il giardino

Arredare il bagno è molto importante perché è l’angolo della casa dove trascorreremo più ore, l’arredamento deve essere funzionale, ma comodo e facilmente lavabile.

Tra i tanti possibili stili tra cui possiamo scegliere per arredare il nostro bagno quello che và per la maggiore è l’arredamento in stile classico.

Il suo punto di forza sta nel fatto che l’arredo classico si abbina perfettamente a qualsiasi altro stile presente nell’arredamento delle altre stanze permettendo di seguire una continuità molto interessante dal punto di vista estetico.

 

Perché scegliere uno stile classico

 

L’arredamento in stile classico ci rimanda alla semplicità e alle linee pulite caratterizzanti i bagni dell’antichità, questo genere di arredo è caratterizzato da linee arrotondate, i mobili del bagno si abbracciano tra di loro per dare l’impressione di una stanza calda ed accogliente.

La parola chiave è proprio questa, il bagno deve essere accogliente e funzionale alle nostre necessità.

Se non vogliamo che il bagno sia completamente distaccato dalle altre stanze lo stile classico è perfetto perché si avvicina e sta bene con qualsiasi altra scelta abbiamo fatto nel resto della casa.

É caratterizzato da mobili prevalentemente in legno scuro con incisioni decorative che rimandano ai lussi dell’antichità, i sanitari sono di forma tondeggiante, solitamente rotondi o ovali, danno quel tono rassicurante che ne fà preferire la scelta.

Se invece abbiamo poco spazio a disposizione possiamo preferire una nuance di legno più chiara, che dia luminosità ed un effetto ottico che porta l’illusione di una stanza più grande, questo stile rimanda a quello molto in voga oggi chiamato shabby chic.

 

Quali mobili da bagno scegliere?

 

I mobili da bagno da abbinare ad un arredamento classico, sono la parte più importante della scelta.

Per prima cosa la scelta, appunto, deve ricadere su dei mobili che rispettino le nostre esigenze, se abbiamo molte cose da riporre dobbiamo orientare la nostra scelta verso dei mobili più capienti, se invece abbiamo poco spazio dobbiamo affidarci a dei mobili compatti ma funzionali.

Generalmente nello stile classico o nel vicino shabby chic, i mobili sono di legno, chiaro o scuro, da abbinare all’arredamento già presente.

Se il rivestimento chiaro sui toni del marmo bianco oppure verde acqua la scelta del noce scuro darà un effetto strepitoso, per sfruttare appieno la grandezza della stanza possiamo preferire dei mobili pensili, oppure inserire dei mobili sotto il lavabo per sfruttare tutto lo spazio a disposizione.

L’idea in più è quella di abbellire la stanza con una bella pianta a voglie verdi,ottima per dare quel tocco di classe in più, oppure candele profumate, per dare un’atmosfera romantica e rilassante.

 

Pignataro shop

 

set da giardino economiciLo shop di Pignataro ti fornisce una vasta gamma di mobili e arredi classici per il tuo bagno, anche nel suo outlet online www.pignataroshop.com.

Sfogliando il catalogo puoi trovare le immagini dei mobili a disposizioni, corredate da descrizione e tutte le informazioni necessarie per un’acquisto in sicurezza (misure, colore ecc.).

Acquistare online è la scelta da preferire quando non vuoi rinunciare alla qualità, ma desideri anche convenienza.

Nello shop di Pignataro ci sono i prezzi più convenienti del web e la qualità più alta. Approfittane vai a dare un’occhiata al catalogo.

Data Entry: cosa sono?

Data entry: cosa significa

 

L’espressione ‘data entry’ – letteralmente ‘ingresso dati’ – identifica l’operazione di inserimento su supporto informatico di dati residenti su documenti cartacei.

L’operazione può essere effettuata manualmente, dato per dato, oppure in modo più automatico tramite lettori ottici.

Le informazioni interessate al data entry possono essere di genere estremamente variegato, e corrispondere ad esempio a dati contabili, anagrafici o generici di archivio, o anche annunci (pubblicitari, di lavoro) da inserire su sito internet.

 

L’operatore di data entry

 

Al giorno d’oggi molte aziende hanno la necessità di gestire grosse quantità di dati, di ogni tipo e soggette ad una continua crescita nel tempo: in una situazione simile, è fondamentale procedere a razionalizzazione.

La gestione della mole di informazioni viene realizzata in due diverse fasi: inserimento prima, organizzazione ed elaborazione poi.

Il passaggio iniziale di inserimento è quello in cui entra in gioco la figura professionale dell’operatore di data entry.

L’inserimento dati può apparire un’attività semplice e meccanica, tale da non richiedere nessuna preparazione specifica.

In effetti non è sempre così: in primo luogo va considerato che ogni azienda si rivolge all’operatore di data entry per un trattamento efficace e sicuro dei propri dati: l’operatore è a tutti gli effetti un responsabile dei dati aziendali.

Oltre alla conoscenza – quantomeno elementare – della lingua inglese, è auspicabile che l’operatore di data entry abbia una buona dimestichezza nell’utilizzo del computer e dei principali strumenti informatici (come ad esempio i fogli di calcolo).

In alcune situazioni l’inserimento dati può richiedere competenze particolari (è il caso di dati contabili, statistici, o similari), e diventa allora necessario un titolo di studio specifico (laurea in informatica o statistica).

Per la figura professionale dell’operatore di data entry possono, all’interno di aziende di un certo spessore, prevedersi anche prospettive di una certa carriera, ad iniziare con il passaggio del lavoratore dall’attività di inserimento dati a quella successiva della loro elaborazione ed analisi.

 

Lavorare come data entry da casa propria

 

Per ridurre i costi del proprio personale ed ottimizzare gli spazi aziendali, sempre più aziende tendono ad esternalizzare l’attività di inserimento dati (almeno di quella più elementare).

La soluzione adottata è quella di affidarsi a collaboratori esterni che in remoto, dalla propria abitazione per esempio, possono provvedere al data entry e trascrizione dati.

Gli incarichi vengono affidati dall’azienda di volta in volta, e all’operatore – che da casa propria può lavorare nelle fasce orarie preferite o concordate – viene richiesto semplicemente di rispettare le scadenze assegnate.

Nella generalità dei casi all’operatore remoto non sono richieste che competenze di base; come strumenti di lavoro, è sufficiente disporre di un computer con una connessione ad internet.

È questa una forma di telelavoro che ha preso piede in particolare negli ultimi anni; non è tale tuttavia da consentire il guadagno di grosse somme, pertanto viene spesso utilizzata per disporre di un’ulteriore entrata economica che vada ad integrare quella principale, determinata da lavoro tradizionale.

Frasi sulla vita: fanno bene all’animo

Sulla vita e sul benessere è stato detto e si è discusso tantissimo. A partire dalla filosofia che cercava di spiegare questo fenomeno così strano e al contempo particolare, per finire con le persone famose che si sono dilungate nel parlare di questo fenomeno.

Un fenomeno pieno di successi e insuccessi, pieno di sensazioni ed emozioni, ricco di momenti e istanti, che ci trascina per diversi anni con il suo corso.

Il corso della vita, insomma, non necessita di presentazioni per quanto ne è stato detto e fatto. Cosa ci resta? Soltanto la possibilità di scoprire ancora di più a proposito della vita per vivere a pieno per davvero. Perché la vita, senza l’ispirazione, è vana.

E come si può raggiungerla, se non si riesce a vivere questo fenomeno a pieno leggendo ciò che ne è stato detto nel passato? Sulla pagina lefrasi.it potrai trovare numerosi riferimenti e frasi riguardanti il fenomeno della vita.

Non ti resterò che scegliere quelle che ti piacciono di più affinché possano caratterizzare la tua giornata odierna. Sarà sicuramente un’esperienza che ti gioverà.

 

Le più belle frasi sulla vita

 

Le più belle frasi sulla vita raccontano della vita delle grandi persone, che l’hanno vissuta fino in fondo, scoprendone tutte le positività e negatività. Le più belle frasi sulla vita ci parlano dell’impegno delle grandi persone, che hanno saputo vivere per davvero.

Quelle, che alla fine del loro viaggio, hanno pronunciato delle frasi che in futuro sono divenute celebri. Sono le stesse persone ad aver compreso a pieno la potenzialità di queste frasi particolari. Le frasi sulla vita sono tantissime: alcune sono lunghe, altre molte più brevi, ma tutte ti potranno regalare il sorriso di cui hai bisogno per vivere la tua vita meglio.

Nella sezione potrai trovare delle frasi famose solo vita, le frasi celebri sulla vita, le frasi lunghe sulla vita e anche le frasi bravi sulla vita.

Il tutto per darti la passione necessaria per vivere ogni tua giornata come se fosse speciale e unica, e non soltanto come una giornata di tante altre.

I motivi per leggere questo tipo di frasi sono, insomma, tantissimi. Trova il tuo!

 

Autori e persone famose sulla vita

 

frasi divertenti sulla vitaLeggendo le tante frasi sagge sulla vita potrai trovare numerose opinioni di persone diventate famose su tutto il mondo. Alcuni esempi? Paulo Coelho, il famoso autore di libri-bestseller che spiegano la vita da numerosi punti di vista.

Le frasi di Paulo si contraddistinguono per una profonda comprensione delle meccaniche del mondo. Ma non mancano anche i filosofi.

E allora ecco spuntare Arthur Schopenhauer, uno che della vita non solo né ha capito, tanto ma che ha anche scritto tomi su tomi su cosa sia il mondo, le persone, la felicità e il piacere di vivere. Mai sentito parlare di Charle Bukowski?

Lo scrittore americano è molto particolare non solo per i libri che scriveva, ma anche per come si esprimeva nei confronti della vita.

A lui appartiene la frase che si riferisce al fatto che gli uomini devono lottare così duramente da non avere nemmeno il tempo per vivere la loro vita a pieno delle loro possibilità.

Senza dimenticarsi di Arnold Schwarzeneger, uno che di certo non ha bisogno di presentazioni.

Il social dei pronostici: TipShow

È stato dimostrato dalle ultime statistiche che gli italiani sono un popolo di amanti delle scommesse.

Dal lontano e mitico totocalcio fino agli attuali centri scommesse, il passo è stato breve.

La possibilità di cambiare la propria vita con una scommessa è il sogno e il desiderio di ogni italiano medio.

Per questo le scommesse sono sempre in aumento e la liberalizzazione ha portato a un vero e proprio boom.

Questo fenomeno ha portato a un fiorire incredibile di siti dedicati alle scommesse, gestiti da ditte multinazionali che garantiscono serietà e affidabilità.

Fra tutti questi siti c’è adesso una grande novità. Si tratta del portale TipShow.net

A questo portale è possibile accedere tramite Facebook o con una semplice iscrizione con il proprio indirizzo mail, anche dal cellulare è disponibile un’apposita app sia per android che per il sistema operativo ios.

Si tratta di un portale veramente innovativo e nel prossimo paragrafo andremo ad analizzare quali sono le caratteristiche che lo rendono davvero consigliabile e particolare.

 

I migliori tipsters a propria disposizione

 

Il portale TipShow.net si basa su un concetto abbastanza semplice ma allo stesso tempo rivoluzionario.

Infatti questo portale raccoglie i migliori tipsters a disposizione, questo vuol dire che i migliori scommettitori del pianeta si sono radunati e vogliono condividere i loro sistemi di scommessa e le loro scommesse pratiche.

Il funzionamento quindi è davvero semplice, dopo aver effettuato l’iscrizione a TipShow.net, si possono consultare le scommesse effettuate da altri.

L’iscrizione avviene molto semplicemente, o collegando il proprio profilo Facebook o inserendo la propria email.

A questo punto il portale aprirà un vero e proprio social network delle scommesse con una grafica molto similare a Facebook.

All’interno di questo social network delle scommesse si possono trovare davvero una serie di scommettitori molto esperti che formulano una serie di previsioni scientifiche e molto attendibili in modo da poter massimizzare le vincite.

 

Il social network delle scommesse

 

TipShow.net è innovativo perché unisce in maniera virtuosa e semplice due mondi molto popolari: i social network e le scommesse.

Questi due mondi che stanno ottenendo un continuo successo di pubblico, dentro a TipShow.net sono completamente integrati.

Infatti se da un lato possiamo seguire le scommesse vincenti dei migliori tipsters a disposizione nel mondo, d’altro canto però possiamo interagire con gli altri utenti del portale come su Facebook, quindi inserendo post, foto, commentando gli status degli altri utenti e condividendoli.

Siamo di fronte a una vera e propria rivoluzione delle scommesse, rendendo da un lato molto più facile ottenere delle vincite e guadagnare dei soldini, d’altra parte ci permette di fare nuove amicizie e interagire in modo social.

In conclusione a questa nostra piccola guida ci sentiamo di consigliare a tutti gli amanti delle scommesse il portale TipShow.net, che sicuramente regalerà molte soddisfazioni sia in termini monetari sia in termini di socialità, grazie alle sue innovative funzioni.

Come guadagnare con le scommesse sportive

Si sa che il popolo italiano è grandemente appassionato di scommesse.

Questo fatto ha portato alla nascita, da parte di appassionati anche amatoriali, alla creazione di blog e siti internet che provvedono a previsioni di scommesse, e pronostici vari.

Se il proprio blog sta iniziando a possedere delle visualizzazioni e un traffico di tipo interessante e notevole ci sono varie possibilità di guadagno attraverso dei programmi di affiliazione con dei siti di pronostici.

Questo avviene perché la netiquette di Google Adsense non permette di collegare dei siti di scommesse o di giochi online d’azzardo.

E comunque, in ogni modo, i guadagni per clic che il sistema di Google prevede è davvero irrisorio e poco conveniente.

Quindi la scelta andrà indirizzata alle affiliazioni con siti di scommesse.

Anche in questo caso esiste una grande rosa di possibilità e in questo articolo ti spiegheremo come funziona questo mondo e quale è il portale che ti consigliamo per massimizzare i propri guadagni attraverso il traffico che fuoriesce dal proprio blog.

 

Le affiliazioni ai siti di pronostici

 

Abbiamo rilevato dal precedente paragrafo che la soluzione migliore per massimizzare le visite che riceviamo dal nostro blog o sito di consigli su scommesse e pronostici è l’affiliazione ai siti.

Ma come funziona un’affiliazione e quando ci conviene farla.

I sistemi di affiliazione ad oggi disponibili sul mercato sono due.

Il primo sistema offre la cosiddetta revenue share, ovvero un percentuale sulla somma di denaro che l’utente ha scommesso.

Il secondo sistema è la cosiddetta Cost per action, ovvero una commissione sempre uguale per ogni cliente che si iscrive al sito di scommesse grazie al tuo blog o sito di consigli sulle scommesse.

Ovviamente esistono anche dei piani ibridi che combinano tutti e due i sistemi, offrendo sia una somma fissa a singolo iscritto che una percentuale sul volume di scommesse giocate.

Molti siti, quasi tutti, offrono il sistema di affiliazione, in questo articolo abbiamo analizzato le varie offerte disponibili e siamo giunti a una conclusione per quale soluzione può risultare più proficua.

 

Betafilliation.com: fare i soldi con le scommesse sportive

 

affiliazioni scommesse cpa altoLa nostra soluzione, il nostro consiglio su quale sia il sistema di affiliazione bookmaker migliore per il proprio blog di scommesse è ricaduto sul portale betaffiliation.com

Le ragioni di questa scelta sono molto semplici.

Questo non è un semplice sito di scommesse a cui ti puoi affiliare, ma un vero e proprio portale che raccoglie in sé tutti i vari siti di scommesse esistenti sul mercato.

Questo ti permette in sostanza di gestire tramite un unico network tutta una serie di affiliazioni che sarebbe davvero difficile fare tutto da soli.

Il sistema di pagamento avviene con la CPA, ovvero la cost per action, che risulta essere una delle più altre disponibili ora sul mercato.

Oltre a questo il metodo con il quale verrai pagato è molto semplice e intuitivo. Infatti, raggiunta la soglia minima di pagamento, riceverai lo stesso ogni mese.

Quindi, per esempio, i pagamenti di gennaio ti arriveranno a febbraio e via dicendo.

Un sistema unificato, semplice e molto produttivo che permetterà al tuo sito internet o al tuo blog di scommesse di massimizzare i guadagni grazie ai tuoi preziosi consigli agli utenti.

Diastasi: cosa è e come affrontarla

Problema molto diffuso nelle donne che hanno da poco partorito ma poche sono quelle che si rendono conto di soffrirne.

 

 

Cos’è la diastasi addominale

 

La diastasi, in parole povere, è la divisione longitudinale dei muscoli (retto dell’addome) appartenenti alla parete addominale ed avviene normalmente nelle donne in stato di gravidanza.

Viene diagnosticata la diastasi addominale in tutte quelle donna la cui distanza longitudinale tra i due muscoli del retto dell’addome è superiore ai due centimetri.

Ciò è dovuto dalla pressione dell’utero, in costante crescita durante il periodo di gravidanza, sulla linea alba (così viene chiamata la linea che separa i muscoli addominali verticalmente) creando, così, un vero e proprio buco.

Una volta che la linea alba (formata da tessuto connettivo) si dilata, difficilmente ritorna com’era inizialmente.

Tutto questo è un normalissimo processo che avviene durante il periodo gestazionale e che, regolarmente, si risolve in modo naturale entro cinque mesi dal parto.

Dopo il parto, più precisamente nei mesi che lo seguono, i tessuti si riformano e la distanza tra i due muscoli addominale si riduce.

Non sono del tutto certe le cause che provocano questo spiacevole problema, tuttavia alcuni fattori di rischio possono essere: un parto gemellare, l’età della gestante superiore ai 35 anni, un feto abbastanza pesante, un esercizio fisico esagerato nell’ultimo periodo di gestazione ed infine una predisposizione ereditaria a questa problematica.

 

Riconoscere la diastasi dei retti addominali

 

Gli unici sintomi di questo fastidioso problema è l’eccessivo gonfiore della pancia che si protrae oltre 5 mesi dopo la data del parto e l’ombelico che resta pronunciato.

La diastasi addominale è, tuttavia, auto diagnosticabile. Per accertarsi che realmente si tratta di diastasi la donna si sdraia supina con le ginocchia flesse e gambe divaricate e alza il bacino.

In questo momento bisogna inserire le dita nello spazio che si crea e, se due dita precipitano quasi sicuramente si tratta di diastasi addominale.

In ogni caso, per avere una diagnosi certa di diastasi, occorre recarsi da un medico che provvederà ad effettuare un’ecografia addominale o una risonanza magnetica che confermerà o smentirà la presenza di diastasi.

 

 

La diastasi dei retti è una patologia?

 

Sì la diastasi oltre ad essere un grave problema estetico può provocare diversi disturbi di salute tra cui:

  • dolori addominali;
  • lombalgia;
  • incontinenza;
  • nausea;
  • difficoltà respiratorie;
  • ernie addominali;
  • disturbi della digestione.

 

Rimedi al prolasso addominale

 

diastasi addominale interventoDal momento in cui si è certe di soffrire di diastasi dei retti addominali, per curarla, ci si può rivolgere ad un fisioterapista che farà svolgere degli esercizi studiati appositamente per far rientrare la diastasi.

E’ palesemente sconsigliato, in presenza di diastasi, fare esercizi da sole onde evitare che il problema peggiori.

In casi estremi, ovvero, quando la distanza tra i muscoli è davvero elevata si può pensare ad un’addominoplastica.

L’addominoplastica è un intervento chirurgico atto a ricostruire la parete addominale e a chiudere la diastasi.

L’intervento è invasivo ma il risultato è permanente.

Germitox: per eliminare i vermi intestinali

Cos’è Germitox?

 

Germitox è il sistema naturale e senza controindicazioni che può aiutare efficacemente nell’eliminazione dei parassiti nell’organismo umano.

Il prodotto aiuta a ripulire il corpo ed intanto elimina anche l’infezione dovuta da questi parassiti, ripristinando la corretta funzionalità dell’organismo, riparando anche i tessuti eventualmente danneggiati.

In particolar modo Germitox si rivela efficace in caso di funghi, protozoi, vermi, virus e batteri penetrati nel corpo umano.

Il prodotto, del tutto naturale agisce soprattutto a livello della digestione.

Purtroppo è molto facile venire a contatto da questi organismi dannosi, tramite i cibi mal conservati o scaduti, venendo a contatto con ambienti malsani e con alta carica batterica.

Moltissimi sono i test autorevoli svolti sul prodotto, che ne hanno dimostrato l’efficacia e l’assoluta sicurezza nell’utilizzo, senza alcuna controindicazione.

 

Germitox: la composizione e la posologia

 

Germitox è un prodotto realizzato esclusivamente con sostanze naturali, vegetali e non dannose.

Non ha controindicazioni e può essere utilizzato davvero da tutti, tra i componenti non manca l’aglio nero, il tanaceto, le alghe francesi e quelle rosse, il luppolo, l’olio di timo e la cannella.

Germitox si presenta sottoforma di compresse, il prodotto è da deglutire e non include OGM, conservanti chimici o altre sostanze dannose per l’organismo.

Utilizzare Germitox è semplicissimo, ma si consiglia di leggere attentamente le istruzioni riportate sulla confezione.

Il ciclo completo per eliminare i parassiti con Germitox ha una durata di 2 settimane, mentre se assumerete il prodotto per prevenirli, il trattamento sarà da fare 2 volte all’anno, in autunno ed in primavera.

Germitox è indicato a chiunque sviluppi questi sintomi, strettamente legati all’azione dei parassiti e virus:

  • reazioni allergiche o eruzioni cutanee sospette;
  •  costante mal di testa;
  • stitichezza o diarrea;
  • dolori al fegato e cistifellea;
  • inappetenza;
  • nervosismo senza apparente ragione;
  • perdita drastica di peso;
  • occhiaie o aloni scuri sotto gli occhi;
  • dolori articolari e muscolari.

È però sempre opportuno consultare un medico che vi darà esito certo di un attacco batterico.

 

Come agisce Germitox?

 

Germitox è un prodotto attivo nella lotta, nell’eliminazione e prevenzioni di vari virus e batteri presenti nell’organismo umano.

La sua composizione al 100% sicura e tutta naturale, stimola il tratto gastro-intestinale, soprattutto lo stomaco, il fegato e l’intestino, normalizza inoltre l’attività dei reni essendo in grado di eliminare i vermi intestinali e dell’intero organismo, ristabilendo le normali funzioni.

Utilizzando il prodotto, non solo si agirà sull’attacco batterico, di funghi, vermi e virus vari, ma si rafforzerà il sistema immunitario.

Germitox agisce come un antinfiammatorio, impedisce anche le reazioni allergiche e previene la possibile cronicizzazione dell’attacco batterico.

Il prodotto è ideale anche per la prevenzione di infezioni intestinali, renali e a livello digestivo, non presenta assolutamente controindicazioni.

I miglioramenti si avvertono già dopo una settimana d’utilizzo, vengono ripristinati anche i livelli ormonali, vitaminici e minerali, che vengono alterati dopo gli attacchi batterici.

Germitox è il prodotto ideali per chi vuole proteggersi naturalmente dai parassiti.