Intervento sicuro di Mastopessi a Firenze

Mastopessi: Firenze è consigliata

Ma cos’è la mastopessi?

 

Si parla di mastopessi per intendere un intervento di chirurgia plastica, – altresì chiamato “lifting al seno” -, mirato ad eliminare il tessuto cutaneo in eccesso alla ghiandola mammaria, risollevandola quindi dopo una gravidanza, una rapida ed eccessiva perdita di peso o per via di altri disturbi alla salute.

Generalmente le persone soggette all’intervento sono donne tra i 30 e i 60 anni d’età.

 

Pre-intervento

 

La visita pre-intervento ha come obiettivo la valutazione della situazione clinica della paziente, concordando con questa le tecniche operative e il possibile risultato da ottenere, e tenendo in conto che l’intervento dev’essere svolto dopo il ciclo mestruale e mai nei 4-5 giorni che lo precedono).

Spesso oltre agli esami di routine che vengono prescritti durante un normale Hospital-Day (analisi del sangue, elettrocardiogramma, radiografia del torace, ecc.), si fa eseguire alla paziente un’ecografia mammaria per escludere possibili patologie oncologiche della ghiandola.

Il tutto serve per valutare la conformazione fisica della donna e scegliere la procedura più adatta per un intervento preciso e mirato.

Per quanto riguarda la terapia antibiotica, bisogna iniziarla il giorno prima dell’intervento e proseguirla anche 4-5 giorni dopo l’intervento.

In questo periodo inoltre si consiglia alla donna di acquistare un reggiseno modellante da indossare nel periodo post-l’intervento.

 

E l’intervento?

 

Clinica specializzata in Mastopessi a FirenzeGrazie a questo il tessuto cutaneo in eccesso nel seno cadente (chiamato anche “ptosi”) viene rimosso, riportando la ghiandola mammaria nella sua posizione originaria.

Talvolta in questa procedura vengono altresì inserite delle protesi, spesso di piccolo volume (mastoplastica additiva).

Durante l’operazione (che dura all’incirca un’ora, ma può arrivare anche a un massimo di 3 ore) il paziente viene sottoposto all’anestesia generale per non percepire le incisioni.

Queste vengono eseguita intorno all’aureola delle mammelle.

Talvolta, inoltre, le pazienti preferiscono sottoporsi successivamente a dei trattamenti estetici per eliminare le cicatrici dovute all’intervento chirurgico.

Vi esistono diverse tecniche utilizzate per volgere l’esito dell’intervento di mastopessi al meglio:

  • La mastopessi “Round Block” – che lascia un’incisione circolare intorno alla ghiandola;
  • Mastopessi con le cicatrici a T – le cicatrici sono verticali centralmente e raggiungono l’area sottomammaria;
  • Le mastopessi con protesi – una mastopessi con l’introduzione di una piccola protesi.

A seconda delle tecniche, l’intervento può compromettere l’allattamento.

Il risultato dell’operazione non è definitivo, e spesso ci vuole un ritocco anche dopo 10 anni o più anni.

La durata degli effetti di dipendono comunque dallo stile di vita di ognuno, e sono quindi strettamente personali.

 

Dopo l’intervento 

 

Dopo l’intervento di mastopessi la donna dovrà evitare di svolgere attività fisica per un periodo di almeno 10 giorni, e per le prime settimane le sarà prescritto di indossare un reggiseno modellante apposito sia di giorno che di notte.

A delle volte, dopo l’intervento il seno può apparire gonfio e dolorante; tuttavia questi sintomi sono soliti svanire in una settimana di tempo circa.

Solitamente i punti sutura non si rimuovono, ma vengono assorbiti spontaneamente, anche se alcune volte si consiglia l’uso di pomate specifiche atte ad evitare l’ipertrofia delle cicatrici.

Le complicanze post-operatorie sono davvero rare e spesso vengono risolti abbastanza facilmente con la prescrizione di un’adeguata cura.

 

Mastopessi? Falla a Firenze

 

Tra le moltissime città con delle cliniche specializzate per svolgere la mastopessi, Firenze è sicuramente la più consigliata.

I costi non sono affatto alti, e per quanto riguarda il rapporto tra la qualità dell’intervento e il suo prezzo, non c’è di che preoccuparsi: grazie a molti piani preventivi, e all’esperienza decennale che hanno i medici fiorentini, si riesce a trovare una soluzione adatta alle esigenze di tutti.

E per quanto riguarda le cliniche, non c’è di che preoccuparsi: nella città del Rinascimento, l’igiene, la professionalità, e la garanzia di un risultato soddisfacente sono d’obbligo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *