Scegliere un dentista a Roma: come muoversi in sicurezza

Vivi a Roma e sei alla ricerca di un dentista?
Ti aiutiamo noi!

L’IMPORTANZA DELLA SALUTE DENTALE

Quando parliamo di denti andiamo ad affrontare un argomento molto delicato sia per quanto riguarda la salute della nostra bocca sia per quella del nostro portafoglio.

Quando ci si accorge di avere male ad un dente, spesso può essere tardi, e quindi bisogna iniziare subito a cercare un dentista che possa aiutarci a risolvere i nostri problemi con serietà, competenza e soprattutto non riducendoci sul lastrico.

Ogni intervento deve adattarsi alle esigenze del paziente, e anche se hai paura di andare dal dentista, riuscirai a trovare un professionista che ti susciterà fiducia e ti saprà mettere a tuo agio.

QUALI INTERVENTI SI POSSONO FARE DAL DENTISTA?

Al giorno d’oggi l’odontoiatria non conosce limiti e trova impiego in molti settori.

Non preoccuparti, per ogni tuo problema esiste più di una soluzione.

A scopo informativo puoi visitare il sito https://www.claudiosantori.net per toglierti ogni curiosità o perplessità.

LA CHIRURGIA RIGENERATIVA

Questa particolare specializzazione dell’odontoiatria, si avvale di una serie di interventi che per funzionare devono raggiungere la profondità del dente da trattare.

Quando si procede con la rimozione di un dente, sia la parte ossea che quella muscolare ad esso collegate, non riescono più a svolgere la loro funzione originaria e quindi vanno incontro ad un processo di atrofizzazione.

Anche nel caso di infezione si va incontro ad una demolizione dei tessuti e quindi non di può disporre di una base sulla quale ancorare un eventuale impianto.

Qui entra in gioco la chirurgia rigenerativa che si occupa di ricreare un tessuto ed una mucosa che siano in grado di poter reggere l’impianto che si andrà a collocare.

IMPLANTOLOGIA

Quando ricorriamo ad un impianto dentale, scegliamo di usufruire di una radice in titanio che sarà la colonna portante per la ricostruzione del dente.

Si può procedere alla ricostruzione di un solo dente oppure di arcate ed in questo caso il metodo applicato è indolore e non invasivo.

ORTODONZIA

Questa specialità si occupa della prevenzione e della cura di malaocclusioni a carico delle mascelle che possono comportare problemi di masticazione e danneggiare il versante estetico del sorriso.

Viene eseguita sia sui bambini ed adolescenti che su pazienti adulti.
È una branca dell’odontoiatria in continuo sviluppo e si avvale dell’uso di dispositivi innovativi che realizzano apparecchi a dir poco invisibili, ma che svolgono appieno la funzione per cui sono stati progettati.

ODONTOIATRIA CONSERVATIVA

Ha come obiettivo la conservazione del dente su cui si va ad intervenire. Si cerca di intervenire prima che il dolore sia troppo intenso e per garantire un risparmio sull’intervento.

ODONTOIATRIA PROTESICA

Si effettua questa scelta quando si dispone unicamente di una parte del dente che è evidentemente danneggiato e quindi si deve ricorrere ad una protesi fissa per garantirne la protezione.

Lo scopo è quello di creare delle protesi che siano il più possibile simili ai denti naturali ma andando ad utilizzare materiali come ad esempio l’ossido di zirconio.

Nel caso di denti devitalizzati si usano delle colonne per poter costruire un ponte se la zona è sprovvista di denti.

Si ricorre a questa scelta quando non si possono installare degli impianti per svariati motivi quali problemi economici o caratteristiche non idonee della base su cui effettuare il lavoro.

PROTESI DENTARIE

La perdita di un dente può avvenire in seguito alla comparsa di carie oppure patologie parodontali.

Si può procedere alla protesi di un solo dente, o nel caso si sia completamente edentuli viene consigliata la dentiera che attraverso l’ausilio di un particolare tipo di resina, viene applicata e rimane in sede andando a consentire una corretta masticazione.

OGNI QUANTO BISOGNA RECARSI DAL DENTISTA?

Sarebbe utile recarsi dal dentista sia per una visita di controllo che per sottoporsi alla pulizia dei denti nota come detartrasi, e solitamente è bene fare controlli ogni sei mesi o entro l’anno.

Si sceglie la visita per valutare lo stato della propria dentatura e prevenire la comparsa di problemi ai denti che magari possono essere rilevati in una fase iniziale che concede un ampio margine di intervento.

La pulizia dei denti è indicata almeno una volta l’anno se non si è affetti da problematiche più gravi.

Se si è davanti ad episodi di sanguinamento gengivale o in caso di parodontite è meglio farla ogni tre o sei mesi.

L’IMPORTANZA DI AFFIDARSI AD UN BUON DENTISTA

Il dentista ha come obiettivo quello di donare al cliente una bocca sana. Molte problematiche si possono limitare con dei piccoli accorgimenti, quali l’uso del filo interdentale ed un lavaggio accurato dei denti dopo ogni pasto.

Non bisogna aspettare di avere un problema per andare dal dentista, ma bisogna recarcisivi con cadenza regolare al fine di prevenire molte problematiche future.

È molto importante attuare la prevenzione anche in caso di bambini, soprattutto dopo la caduta dei denti da latte.

Bisogna quindi cercare un dentista specializzato in età pediatrica e che sappia come comportarsi con loro per non spaventarli ma farli sentire in un ambiente sicuro.

Prendiamoci cura della nostra salute partendo dal sorriso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *