X factor: tutti i motivi del suo successo

″X factor″ è sbarcato in Italia nel 2008: fin da subito si è dimostrato per essere un programma di grande successo, capace di riscuotere un grande appeal presso il pubblico televisivo italiano. Stagione dopo stagione, cantante dopo cantante, ″X factor″ si rivela ogni anno come uno dei programmi più seguito dei palinsesti televisivi italiani, uno dei più attesi, uno dei più imitati.

La sua decima stagione, dopo solo poche puntate, è diventato l’evento televisivo dell’anno, facendo scoprire al grande pubblico personaggi nuovi e di sicuro impatto: in molti, però, desiderano recuperare puntate appartenenti a stagioni passate per godere nuovamente del grande talento degli artisti che hanno preso parte a questa produzione.

Grazie a Now tv, canale on-demand di nuova generazione, sarà possibile ritrovare l’appuntamento con i protagonisti degli anni passati: per farlo sarà sufficiente collegarsi al sito, nel tentativo di cercare di capire quali siano le ragioni del grande successo di ″X factor″.

Le audizioni e gli artisti

Una delle principali innovazioni di ″X factor″ sta sicuramente nell’aver portato in video il momento in cui si definisce il cast; generalmente, questa fase viene sottovalutata e data per scontata. Mostrare le audizioni al pubblico è stato un tocco di genialità: gli spettatori hanno fin da subito il modo di affezionarsi agli artisti, di cogliere il loro particolare percorso e di tifare per il loro successo. x_factor_10_giudici

Chi è a casa ha la sensazione di aver visto nascere artisticamente il cantante e di averlo quasi scoperto in prima persona. Così è successo per tutti gli artisti che sono emersi grazie alla loro partecipazione ad ″X factor″, grandi talenti che sono riusciti ad inserirsi nel panorama discografico italiano come Francesca Michielin, Chiara Galiazzo, Lorenzo Fragola, Giò Sada e Michele Bravi.

La giuria

Sicuramente, il principale motivo di fascinazione di ″X factor″ è costituito dalla giuria: essa è composta da addetti ai lavori competenti che, dal momento in cui vengono assegnati ad una particolare categoria, fanno di tutto per portare al trionfo i propri protetti, a discapito delle altre squadre e degli altri giudici. Spesso in Italia si è rivelata una lotta strategica senza esclusione di colpi, condita da grandi litigate a favor di telecamera.

Senza dubbio, però, sono proprio i giudici i grandi protagonisti dello show, il vero motivo per cui il pubblico sceglie stagione dopo stagione di seguire ″X factor″. Nel corso di questi dieci anni, i membri della giuria sono cambiati molte volte, dimostrando come lo show sia sempre in grado di rinnovare se stesso.

Alcuni di essi, però, sono riusciti ad entrare nell’immaginario collettivo: basti pensare alla mitica Mara Maionchi, sensibile discografica italiana dal fiuto infallibile e dalla lingua lunga, o a Morgan, leader dei mitici Bluvertigo che è riuscito a sbaragliare quasi sempre la concorrenza degli altri giudici.

Menzione d’onore ad una delle new-entry della decima edizione del programma: si tratta di Manuel Agnelli, cantante degli Afterhours e protagonista della musica indipendente italiana. Al musicista è bastato affacciarsi davanti alle telecamere per entrare per direttissima nell’immaginario collettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *